CIRCOLARE N. 193
Cagliari, 16 gennaio 2017
Agli studenti
Ai Docenti
Al Personale ATA
Al DSGA

OGGETTO:

Vigilanza oggetti personali

Si comunica con un certo rammarico che si sono verificati all’interno dei locali scolastici sottrazioni di beni altrui (somme di danaro, telefoni cellulari) a danno di alcuni studenti. Anche se gli episodi sono pochi, considerato l’alto numero degli studenti, se ne rileva la gravità.

Il furto, previsto dall'art. 624 del Codice Penale, è definito come un reato contro il patrimonio e sono previste sanzioni a carico di chi se ne renda protagonista.

Oltre all’aspetto sanzionatorio previsto dalle vigenti norme si vuole però confidare nel senso civico di tutti, che conduce al rispetto della proprietà privata.

Chi abbia avuto l’esperienza di un furto, piccolo o grande, a proprio danno conosce il senso di frustrazione che si accompagna alla constatazione di essere stati ingiustamente privati di qualcosa che ci appartiene, tanto più se questo gesto è compiuto presumibilmente da nostri pari in un ambiente, quale la scuola, che dovrebbe rifuggire questo tipo di azioni.

Tutto ciò premesso, considerato che ai sensi del Regolamento di Istituto la responsabilità sugli oggetti e le cose personali introdotte in ambiente scolastico è a carico del proprietario, si esortano gli studenti a:

  • Non lasciare in giubbotti, zaini o borse oggetti di valore quali telefoni cellulari, piccoli apparecchi elettronici, portafogli, monili;
  • Qualora per motivi didattici sia necessario spostarsi in altra aula (palestra, laboratorio, etc) avere cura di portarsi dietro detti oggetti

La circolare è pubblicata sul sito istituzionale: http://pacinotti.gov.it 

Il Dirigente Scolastico
Valentina Savona