Olimpiadi di Neuroscienze: buon risultato del Pacinotti

Octavian Vatavu della V B, si è classificato al secondo posto, a pari punti con uno studente del Liceo Classico di Olbia. Essi, assieme al primo, formano la rappresentativa sarda di tre studenti che il prossimo 30 aprile 2016 saranno certi protagonisti a Brescia alla fase nazionale della manifestazione.

E’ senza dubbio rimarchevole come al terzo e al quarto posto della selezione regionale figurino altri due nostri studenti: Sean Termini della IV B e Stefano Puligheddu della IV H; a loro, come pure alle due studentesse che componevano il team che ha partecipato alla selezione regionale, Giulia Doneddu della V L e Laura Cubeddu della IV C, vanno i complimenti di tutti docenti del dipartimento di scienze per l’impegno profuso e le capacità dimostrate.

Le Olimpiadi delle Neuroscienze, che comprendono anche una fase internazionale, mette alla prova studenti delle scuole medie superiori sul grado di conoscenza dei diversi campi di studio delle neuroscienze, quali: l’intelligenza, la memoria, le emozioni, lo stress, l'invecchiamento, il sonno e le malattie del sistema nervoso. L'obiettivo principale della competizione, promossa dalla Società Italiana di Neuroscienze, è accrescere fra i giovani l'interesse per la biologia in generale e per lo studio della struttura e del funzionamento del cervello umano, l’organo più complesso del nostro corpo.